suamy forestieri una giovane modella dalle idee chiare

Sono molte le ragazze nei nostri giorni, che sognano di diventare modelle ed aspirano ad affermarsi nel mondo della moda, perché è indubbiamento un’attività redditizia e ricca di fascino. Eppure essere indossatrice non è facile, oltre alle adeguate doti che devono essere preesistenti, in ogni ragazza, è necessario un forte spirito di sacrificio ed impegno. Sicuramente la modella è una professione estremamente competitiva, e nel settore, i rifiuti sono all’ordine del giorno. Le caratteristiche fondamentali che deve avere una ragazza che intende dedicarsi a questa attività non sono solo fisiche, ma sopratutto caratteriali e mentali. I requisiti di base riguardano principalmente un discorso di misure: altezza, seno, vita, fianchi. Una modella dovrebbe essere alta circa 170 centimetri, mentre non esiste un’età per iniziare. Nel mondo della moda, la maggior parte delle modelle emergenti ha tra i 16 ed i 17 anni, ma nel caso la ragazza che non ha ancora svolto la professione di modella e a 20 anni, decide di tentare questa carriera, premesso che abbia certi requisiti fisici, può tranquillamente iniziare, anche a questa età. Non esiste invece, un termine certo di quando possa terminare la sua carriera. E’ importante per le modelle, conservare un regime alimentare all’altezza della salute, ma qesto non è un problema, in quanto possono seguire i consigli di un dietologo. Occorre consumare cibi e bevande sane, bere tanta acqua e fare tanta attività fisica, un corpo sano, aiuta in ogni caso, ad avere un migliore aspetto. Suami Forestieri è una giovane modella di 17 anni, che ha dimostrato di avere idee chiare riguardo il suo futuro, noi di Latina Flash, l’abbiamo incontrata per conoscerla più da vicino.:

Ciao Suamy, com’è è sorta in te l’idea di fare la modella, dimostrando predisposizione anche per la moda?

E’ iniziato tutto per caso, sono stata contattata su Istagram da un ragazzo, che aveva un’agenzia di moda a via Cola di Rienzo a Roma, e ci andai per curiosità. In seguito mi  fecero effettuare un altro casting in Via Nazionale, dove c’era una giuria e dissero che erano interessati a me. Riuscii a partecipare ad un programma televisivo, a Gold TV, sempre come moda, denominato “New generation”. Dopo cinque, sei mesi, di permanenza in quel programma, iniziai a partecipare ad una serie di concorsi di bellezza in giro per l’Italia , tra cui Roma e Firenze. Sono stata anche ad un concorso di bellezza a Pescara, e nella città abruzzese, sono stata selezionata per Miss Red Carpet di Venezia. Ho partecipato anche ad un volto per fotomodella e per un punto non sono riuscita a passare alla finale di Fiuggi. Nella città termale, ho avuto la fortuna di conoscere Massimiliano Terzo, un abile regista cinematografico e mi sono iscritta alla sua Accademia Cinematografica. Proprio per essere all’altezza di questa opportunità, sto studiando recitazione.

Suamy, nonostante la tua giovane età di diciassette anni, pensi di aver già individuato quale sarà la tua strada futura, tra Moda e recitazione, oppure stai ancora in una fase di orientamento?

All’inizio era moda, ma adesso la mia passione, mi spinge sempre più verso il cinema, per arrivare un giorno ad esibirmi come attrice. Dopo aver fatto un casting per Maurizio Cusano e per la Warner Bros, sono stata scelta per una parte di un futuro film, ma non so quando inizierà.

Ricordi il nome di qualche stilista, con il quale hai sfilato?

Ho sfilato per Salvatore D’Orsi Jasha, poi a palazzo Cavallerini, per Monica Bartolucci, Mario Orfei e un’altro stilista di cui non ricordo il nome. In seguito Carlo Senes, un giornalista conduttore di Canale 10, mi scelse a “Una ragazza per il cinema”. Nella sua trasmissione ebbi la fortuna di conoscere lo stilista Flavio Filippi, ed attualmente sfilo per lui. Sono stata ospite da Pablo Gil Cagnè varie volte, poi ho partecipato alla trasmissione “Ricominciamo da noi”, che fa parte del progetto di “Emozioni live”, che mi ha consentito di arrivare alla finale del Teatro del Casinò di Sanremo, un premio in onore di Lucio Battisti. Recentemente ho partecipato ad un casting pochi giorni fa a Cinecittà e dovrei iniziare a prender parte a questo film se tutto andrà per il meglio. Attualmente sono impegnata ad un progetto fotografico, di un noto fotografo, dove ho vinto una fascia e sono stata premiata ad una “ragazza per il CInema”. Il giornale “Paese Roma”, mi ha effettuato una intervista fotografica, da casa, dove ho avuto l’opportunità di parlare dei miei progetti futuri. Paese Roma ha anche ritenuto di dedicarmi la copertina del giornale che ha intitolato “è nata una nuova stella” ed è stata per me una grande gratificazione. Come si vede ho tanti progetti nel cassetto, inoltre pochi giorni fa mi contattato un produttore cinematografico, che mi vorrebbe far partecipare ad un suo film.

Suamy, vedo che si sono aperte per te delle prospettive anche nel cinema, nonostante all’inizio non pensavi a questa eventualità

All’inizio infatti ero orientata sopratutto verso la moda, ma poi tramite questo regista che mi scelse al concorso “Un Volto per fotomodella”, nonostante all’inizio non volessi partecipare alla sua Accademia, (e dopo aver insistito tantissimo), ho scoperto in me stessa una passione e un amore immenso per il cinema. Ricordo che quando ero piccola mi rivolgevo a mia madre dicendole: vedi, un giorno quando sarò grande, ci sarò anch’io sullo schermo e mi vedrai in qualche bel film.

Qual’è la tua attrice preferita a cui vorresti somigliare?

A me piace molto Anna Magnani, che è stata veramente una grande attrice

Vuoi aggiungere qualche cosa alla nostra discussione?

Oltre che studiare come attrice, mI sto preparando anche per stare dietro alla macchina da presa, quindi da aiuto regista. Vorrei impegnarmi a fondo nel settore, per questa ragione a proposito dell’Accademia, oltre che studiare, entro breve girerò per esercitazione, tre cortometraggi, dove in uno interpreto una ragazza in dialetto siculo.

Grazie Suamy Forestieri e buona fortuna

Rino R. Sortino