enigma E’ il film mitologico diretto da fabrizia fazi

Sinossi

L’Associazione Culturale Ricreativa Sportiva NADAR

 Presenta:  Film ENIGMA – Sceneggiatura e Regia di  FABRIZIA FAZI

Liberamente tratto dal racconto di Durrenmatt :” La morte della Pizia”

Con la straordinaria partecipazione dell’attore GIANLUCA MAGNI nel ruolo di TIRESIA

CAST: Protagonisti principali :   Gianluca Magni e Maurizia Riccobaldi

Nei ruoli di Tiresia e Pizia

Tiresia –   Vecchio indovino amico dei potenti, amante degli uomini e delle donne, istrionico, saggio, paterno, materno, è mutevole come un caleidoscopio. Tra lealtre sue caratteristiche c’è anche quella di Imbroglione,  politicante incallito, non crede agli oracoli.

Pizia – Sacerdotessa di Apollo prossima alla pensione, amante della natura si compenetra con essa e l’ascolta, si diverte a prendere in giro l’aristocrazia Tebana insieme a Merops sacerdote del tempio di Febo.  Pannychis   non crede agli oracoli preconfezionati.

Le Moire :  Katia La Galante; Barbara Urli; Cristel Masoni ;

 Edipo 1 : Lorenzo Morra ;  Merops: Mario Italia;  Creonte: Massimo Lazzari;  Edipo 2 Stefano Bianco;  Giocasta: Sabrina Menini ; La Sfinge : Susanna Sturlese; Il Pastore: Ivo Pattaro; Fiori danzanti : Greta Sabbatini;Alice Fiorentini; Elisa Ianniello; Sara D’Imporzano ; Valentina Sgura.

REGIA:

La Regia è di FABRIZIA FAZI, un’abile attrice di teatro residente a La Spezia, che si avvale (nello spettacolo), della collaborazione della Compagnia Teatrale NADAR. Fabrizia oltre a curare l’aspetto artistico, con bellissimi costumi e adeguate scenografie, è riuscita attraverso un dialogo incessante con gli attori a livello introspettivo, nell’ intento di inserili al meglio. Il bravissimo attore toscano Gianluca Magni nel film interpreta TIRESIA, un indovino della mitologia greca, ironico e trasgressivo. Il titolo ENIGMA è tratto dall’antica Grecia, che ha segnato l’inizio di una grande civiltà. Il film si girerà da meta luglio per 4 settimane, nella splendida location, ligure, nell’area “Cinque Terre”, precisamente l’isola Palmaria, nelle vicinanze di Portovenere,

TRAMA:

In un’isola deserta, fra i  ruderi di un tempio,  riemergono gli  eventi del passato classico greco. Cielo e mare si  fondono in un’unico ambiente naturale, la  voce e le immagini  delle Moire legano con i loro fili, tutto il film. Le sentenze emesse a casaccio dalla Pizia sacerdotessa di Apollo,  insieme agli oracoli di Tiresia, cambiano il destino di Tebe e dei suoi cittadini. Quella che potrebbe sembrare come una rappresentazione ironica e dissacrante del mondo mitologico greco, si trasforma in una riflessione sull’uomo, sul suo agire e le sue verità. ENIGMA, è una rivisitazione in chiave moderna dell’Edipo Re di Sofocle, con una attenzione particolare verso la ricerca di una conoscenza umana, che non si è mai completata e per tale ragione, l’uomo non è mai stato padrone di se stesso. Tutta la trama proviene dal libro dello scrittore tedesco Durrermatt “La morte della Pizia”. La trama della pelllicola piacque a Freud, che legò la sua idea di inconscio alla trama del film. Precedentemente Edipo si era adoperato per giungere alle soluzioni dell’ennesimo enigma, ma la sua sete di conoscenza, lo porteranno a conclusioni di una cruda realtà.

Abbiamo incontrato Gianluca Magni, protagonista della pellicola e attore di talento. dalla sua viva voce, ci ha rivelato le sue aspirazioni future

Sono soddisfatto per l’esordio in un ruolo dove tratta un personaggio di storia antica ma molto importante. Ringrazio Fabrizia Fazi per l’opportunità che mi ha offerto di interpretare un ruolo così intenso e impegnativo. Ma la mia attività attuale e futura è in fermento dal momento che ho appena finito di girare il cortometraggio dal titolo “dialogo con la morte” nel quale curo la regia e interpreto il ruolo del morituro che interloquisce con la morte, interpretata da Angelica Loredana Anton. Il Cortometraggio è stato prodotto da Gennaro Ruggiero per la Ruggiero film Production. Un caro salto a tutte le persone che mi vogliono bene da Gianluca Magni.

Rino R. Sortino