Intervista alla soprano sabrina fardello

Professoressa Sabrina Fardello, oltre che una brava insegnate a Scuola, sono anni che ti esibisci cantando degli indimenticabili pezzi musicali napoletani Ci puoi illustrare i tuoi prossimi programmi futuri?

Certamente, inizialmente vorrei fare una breve cronistoria.Tutto è nato durante il  periodo della quarantena dove io sentivo impellente  il grande bisogno di esprimermi artisticamente. Dovendo rimanere chiusa in casa, avvertivo così come nei miei colleghi, una indicibille sofferenza per la mancanza di espressività. A mio parere gli artisti sono stati trascurati e ignorati dal nostro governo, a causa di questa pandemia, eppure penso che l’arte sia una necessità umana. E’ stato in quel momento che ho pensato di formare un gruppo  denominato “Artisti solidali”, che sono artisti che hanno sofferto anche economicamente  il periodo di crisi, per non aver  fatto spettacoli. Ma queste persone hanno dimostrato di avere grande cuore, perchè quando ho proposto loro le mie idee riguardo gli spettacoli, di cui ho curato in un certo senso la Direzione artistica, tanti artisti di Latina, ma anche di altre località, si sono impegnati per realizzarli. Dapprima ho fatto presente alla gentilissima Signora Anna Elena Tassini la mia intenzione di proseguire l’attività artistica anche per quest’anno, con lo stesso format “LIricando sotto le stelle” che realizzai negli anni 2018 e 2019,. ideato da me e condotto da mia figlia Celeste Silvestro. Ho proposto al Comune la domanda  per poter realizzare lo serata e attraverso la Pro Loco è stata accettata con mio grande piacere. Pertanto gli Artisti che quella sera saliranno sul Palco, si esprimeranno in forma estremamente gratuita. Quest’anno cambierà la location, perché dove la facevo a Piazza Busini Vici è una Piazza di ridotte dimensioni, allora quest’anno l’idea della Signora Anna Elena Tassini  è stata quella di spostarla  nell’Anfiteatro del centro storico di San Felice Circeo, dove ci sono ampi spazi con gradoni naturali e  la gente si può sedere tranquillamente  osservando il distanziamento sociale.

Vogliamo ricordare le date delle tue performance artistiche?

Il primo spettacolo è l’8 agosto a San Felice Circeo, però precedentemente il 24 luglio prenderò parte a Terracina all’Hotel Librata in una location meravigliosa di fronte al Monte Giove, a un evento privato con la Sig.ra Elsa Cosca che ha caldeggiato la mia presenza dopo avermi ascoltata cantare l’anno scorso  nel periodo di dicembre a  Sabaudia  nella Sala Consiliare. Entrambe gli eventi saranno presentati dalla fotomodella e attrice Celeste Silvestro, mia figlia. Alla serata di Terracina presenzierà come ospite d’onore, il grande tenore napoletano di fama internazionale  Francesco Malapena. Per me sarà un grande onore la sua presenza sul palco. Nella serata dove la Moda recita un ruolo di primo piano, ci sarà la presenza come negli anni precedenti della ballerina   Elisa Crocchianti, mentre le musiche saranno  eseguite dal maestro pianista Franco Nicola. .

Vedo che sei così entusiasta di mettere in pratica i tuoi progetti, qual’è la ragione?

Ritengo che l’arte (come ascoltare un bel brano musicale e vocale) per l’essere umano sia una necessità vitale che eleva spiritualmente e moralmente L’artista ha il dovere pertanto di  svolgere il suo ruolo per il bene dell’umanità. Per quanto mi riguarda io non smetterò mai di fare arte.

Puoi rivelare Sabrina la tua specificità nel campo artistico?

Si  ho capito che la mia strada è quella della “napoletanità” dove mi è congeniale il canto lirico in napoletano con brani napoletani. Continuerò pertanto imperterrita su questa strada, che mi viene naturale perché io sono di origine napoletana anche se vivo da più di 25 anni a Latina. Le mie origini sono quelle, per cui anche brani che pensavo di non conoscere, alla  fine si risvegliano nella memoria che credevo di non avere. Quindi mi stupisco e stupisco gli altri di come mi riesca facile  cantare questi brani.

Vuoi aggiungere qualche altra informazione alla nostra conversazione?

Si vorrei sottolineare la passione e l’impegno che ci mette in ogni occasione, la fotomodella e attrice Celeste Silvestro  nel curare la presentazione. Ogni anno che passa diventa sempre più professionale e  pur essendo ancora giovane, ha le idee chiare nel perfezionarsi riguardo l’attività di conduttrice e presentatrice di eventi culturali e non solo.

Ci puoi parlare anche dell’altra tua figlia?

Si. Il suo nome è Ilaria Silvestro , durante il periodo del Covid 19 ha appena compiuto 18 anni  per cui abbiamo fatto una festa in tre in casa. Ilaria mi ha sempre dato una mano, ma dietro le quinte, poi ha anche sfilato in quanto è una fotomodella. In questi eventi artistici, mi aiuta soprattutto dal punto di vista organizzativo. Ilaria è una brava sportiva,  pratica arti marziali,  per cui scherzando le dico che la inserisco “nella Sicurezza”. Comunque tutte e due le sorelle sfileranno a San Felice Circeo insieme alla bravissima ballerina Elisa Crocchianti. Ormai è un team consolidato. Conto molto sulle mie figlie che sono sempre disponibili, in quanto da sola non si va da nessuna parte. Nell’occasione della tua intervista, vorrei  infinitamente  ringraziare  Nicola Franco che è una persona speciale, oltre che bravissimo in campo musicale.

 Hai programmato altri spettacoli in un prossimo futuro?

Ho avuto altre proposte di spettacoli, che per il momento, non essendo ancora certi, non posso rivelare.

     Grazie  Sabrina fardello e in bocca al lupo  

Rino R. Sortino