Il cantautore Tony Riggi sta rivelando sempre più il suo talento

Il brano musicale “Pugni e cuore” composto dal  cantautore pontino Tony Riggi, è stato ufficializzato quale sigla pubblica degli incontri della A.S.  Parisi Boxe. Nel testo è descitta la storia di vita del Manager Mirko Parisi e tutte le attività sportive e sociali svolte dalla A.S. Parisi Boxe. La grande capacità  artistica, Tony Riggi  l’ha rivelata ulteriormente, creando un jingle particolare di un minuto e mezzo dedicato a Luca Bergers.  Questi  denominato nell’ambiente sportivo “il Vikingo italiano”  recentemente ha conquistato il Mexico vincendo l’incontro di boxe  contro il temibile avversario. Bryan Flores,  L’arrangiamento del jingle di Tony Riggi è stato scritto in una tipologia musicale  che richiama i vecchi stili nordici dell’epoca dei Vikinghi  che utilizzavano strumenti celtici in possesso di  una vibrazione particolare. La richiesta di creare un jingle particolare era stata fatta espressamente da Mirko Parisi (Presidente dell’A.S. Parisi Boxe) a Tony Riggi  perché intendeva fare un regalo al Vikingo italiano. Tony Riggi a seguito dell’amicizia che lo lega a Mirko è stato lieto di scrivere  un breve ma  incisivo  stacco musicale nei riguardi  di Luca Bergers  che poi ha dimostrato di apprezzare la gentilezza nei suoi confronti. Tony Riggi per l’ennesima volta si è superato in quanto nel brano musicale all’interno dell’arrangiamento del mastering audio ha utilizzato  il suo sistema l’HBMF –  Human body music Fibonacci – e i risultati ottenuti hanno dimostrato la bontà di questa scelta.  L’HBMF (un accorgimento tecnico  utilizzato per canalizzare le sinergie quando si intende evidenziare l’armonia) era stato precedentemente utilizzato anche nei confronti del Jingle  dedicato a  Mirko Carbotti,  il giocane colosso di Roma, Campione delle Fiamme Azzurre che qualche tempo fa era salito sul ring  a Palermo. Tony Riggi è ormai giunto  nel pieno della sua maturità d’artista ed ha  intenzione di completare i suoi studi sulle frequenze che utilizza in musica. Il suo indice di popolarità sta salendo sempre più e lo dimostra la campagna promozionale che sta conducendo in Egitto. In pochi giorni su Facebook, ha raggiunto la considerevole cifra di 150.000 persone che lo seguono. La constatazione più palese è che Il paese dei faraoni, attraverso la musica di Tony Riggi si sta sempre più avvicinando alla musica occidentale. A seguito di questi riscontri non sarebbe una cattiva idea promuovere un concerto di Tony Riggi  in Egitto presso lo  stadio del Cairo o di Sharm El Sheikh in occasione di  un concerto inedito ed esclusivo  in lingua italiana. C’è da evidenziare inoltre, che il nuovo  singolo del bravo cantautore pontino “Lungomare italiano” sta andando bene ed entro breve, sarà promosso anche all’estero. Tony Riggi  vive a Latina e tra qualche mese appena  sarà scemata l’emergenza “Coronavirus”, sarà programmato  un suo concerto, in un locale sul tratto di mare, nelle vicinanze della sua città di residenza.  Già da questo momento però, siamo in grado di dire che sarà tutto all’insegna del….. “lungomare italiano”.

Rino R. Sortino